Recensioni di viaggi e luoghi nonché un piccolo diario e una raccolta di link trovati sul Web... 

 

Il BLOG...

Correggio.

Chissà com'è girare per il mondo?

E' una vita da nomadi o da profeti?

Penso da profeti perchè di comodità qui ne vedo.. alcune...

Una delle roulotte è veramente molto caratteristica peccato non aver con me la macchina fotografica e di avere il cellulare ormai scarico...

Questi praticamente "fancazzeggiano" tutto il dì in attesa dello spettacolo finale...

Vorrei conoscere la vecchietta che ho visto nello spettacolo di Fiorano ma, al momento,ho assistito solo ai preparativi e a qualche allenamento tra i curiosi passanti per il parco Urbano del comune. 

Colorno

Apro gli occhi e vedo che il sole non entra dalla finestra, l'ultimo giorno di apertura piscina è andato perduto.. costume mio... ci vediamo nel 2017.. Nel prepararmi continuo a sbirciare dalla finestra: compare un poco per poi scomparire dietro una nuvola.. così decido di abbandonare definitivamente l'idea della tintarella e decido di partire alla scoperta di Colorno (la penultima tappa del circo Bidon). Arrivo nel piccolo paese in tarda mattinata e quì il sole splende alto nel cielo.

L'unica cosa da visitare a Colorno è la sua Reggia sede dell'ALMO la "scuola di cucina internazionale".

All'interno c'è un bar riservato a docenti e studenti e un ristorante gestito da loro.

Avrei fatto volentieri da cavia per la preparazione a un qualsiasi esame ma, purtroppo, è domenica...

Attraverso le aule completamente deserte, un presunto municipio chiuso per poi arrivare ai giardini della Reggia...

Questa antiche House sono strutturate tutte in modo simile, o perlomeno questa assomiglia molto a quella vista e visitata a Monza così decido di non attendere la visita guidata ma di dedicarmi a osservare il verde spazio aperto con le classiche fontane e le consuete siepi decorative.

Ovviamente il parco non è solo quello della fotografia .. dietro alle siepi c'è un'area verde purtroppo poco estesa (molte delle zone sono chiuse e recintate). Nella Reggia si trova anche la Biblioteca del paese perciò mi immagino questo pezzo di parco invaso da giovani studenti...

Siccome la giornata è molto calda immagino anche la sottoscritta stesa sull'erba in costume a prendere il sole.. purtroppo ero pronta a trovar le nubi e il mio vestiario non è dei più idonei...

Così continuo a esplorare le zone nascoste e mi ritrovo al confine con la colonia felina del paese ma l'ospite che incontro è un poco diffidente perciò tolgo in fretta il disturbo..

Attraverso la chiesa e, forse, il vecchio manicomio... così abbiamo dedotto io e una conoscente incontrata sul luogo.... Una passeggiata lungo l'argine del fiume poi via... destinazione Zibello!

Ultimo giorno della tappa Zibello 11 Settembre.

Incontro tantissimi cartelli marroni che indicano il percorso dei sapori, al paese stesso c'è l'indicazione di formaggi e salumi tipici.. provo a girare un poco e chiedere informazioni. L'unico locale è un ristorante di fronte alla piazza.. per il resto occorre tornare sulla via principale per trovare capannoni dove vendono specialità tipiche... la domenica tutti chiusi... PECCATO!!!! Un pò di Culatello lo avrei acquistato volentieri....

In piazza, di fronte al ristorante, i ragazzi del circo riposano nelle loro roulotte... Faccio alcune fotografie ad alcuni dei loro caratteristici carri e alle immagini inserite nei loro tabelloni..

 

Quando hanno fatto tappa a Correggio erano situati in un immenso parco molto curato e avevano a disposizione un'ampia zona dove allenarsi e riposare nel verde prato, c'è stata l'occasione di accarezzare il loro cavallo e di vederlo far pipì... cioè.. qualcuno di voi ha mai visto un cavallo far pipì? E' impressionante... come un tubo rotto fa fuoriuscire acqua non riuscendo a controllare la capacità idrica, così il docile cavalluccio ha aperto i suoi rubinetti al mondo...

A Zibello la bianca criniera non l'ho vista, come ho scritto le roulotte erano sistemate nella piccola piazza e lo spazio ridotto mi ha permesso di entrare nel recinto a curiosare un pò..

Una foto, pochi passi ed ecco che sento il suono di una chitarra provenire dall'interno della roulotte bianca accanto a me..

Penso:"chissà che caldo che hanno tutto il giorno in carrozza"... Non finisco la frase che un rumore mi giunge nelle orecchie:un grosso tubo bianco esce da una delle vecchie carrozze con le ruote... Comodità nonostante il gran girovagare fortunatamente ne hanno...

Sento delle voci... tentenno... scappo via? resto?.. Mi trattengo poi due passi e li saluto; un ragazzo e una ragazza stanno tranquillamente chiacchierando.

Timidamente mi rivolgo al fusto a torso nudo, gli spiego che c'era un passaggio aperto e mi piaceva capire come vivono in questo modo.

Guardo lei,, capelli lunghi e occhi chiari... dagli occhi mi sembra di intuire che è contenta della domanda? che sono li? non so capirne il motivo...

Prontamente il ragazzo mi risponde in Italiano misto Spagnolo: "Siamo tutto il giorno per il pubblico e non abbiamo un attimo di riservatezza"

Ho capito dove voleva arrivare... scusandomi del disturbo mi sono allontanata... Privacy tra le roulotte ma non possono uscire perchè immediatamente qualcuno li osserva.. a Correggio, invece, avevano predisposto un recinto più accurato dove avevano a disposizione uno spazio per poter riposare anche fuori le roulotte.

Anche stavolta non ho visto i due vecchietti.. dovrò attendere il prossimo anno ...sempre se decidono di tornare in Italia.